venerdì 1 marzo 2013

Djesus Uncrossed

Ovviamente, la d è muta.



Al Saturday Night Live, il geniale, poliedrico, elegante, ironico e autoironico Christoph Waltz ha presentato quel terzo film che potrebbe concludere la trilogia della vendetta e del revisionismo di Quentin Tarantino.

Dopo Bastardi Senza Gloria e Django Unchained, Djesus Uncrossed

Un falso trailer di pochi minuti, in cui si immagina che Djesus (Christoph Waltz), dopo tre giorni, resusciti pronto a vendicarsi di chi lo ha crocefisso. 
I suoi obiettivi sono Ponzio Pilato, Giuda Escariota (Samuel L. Jackson) e, ovviamente, i Romani tutti. 
Gli Apostoli, preparati da un implacabile San Pietro (Brad Pitt), sono sicari pronti a tutto per il Messia. 
Giuda è un uomo di colore - cosa che tanto ricorda il Giuda di Jesus Christ Superstar.

Djesus, la Croce in spalla, la katana e un mitra, parte per la sua personalissima vendetta. 
E, tuttavia, nulla delle sue nuove, fantastiche azioni appare blasfemo. Djesus, al contrario, risulta una figura estremamente simpatica e divertente. Probabilmente, quest'impressione è data dal suo essere un personaggio attivo. 

Durante la Passione, Gesù accetta ogni violenza inflittagli. Lo fa con coraggio - è ovvio - esempio di chi porta non solo letteralmente ma anche metaforicamente una croce. Eppure, vederlo pronto, cinico e scaltro per affermarsi nel mondo, eroe immortale che mette in riga tutti i mali della terra in maniera più pratica che spirituale, non appare né indecoroso, né irriverente: semplicemente più vicino alla gente. 

Qui di seguito, ecco il trailer del film, definito come "A less violent version of Passion of the Christ".

8 commenti:

curlydevil ha detto...

Paradossale e coraggioso: non so che reazioni possa suscitare fra i credenti più rigorosi, ma di sicuro è più vicino alla gente. San Pietro Brad Pitt? Devo correre ai ripari per guadagnarmi il Paradiso!

Marco Goi - Cannibal Kid ha detto...

già un cult!

Babol ha detto...

Capolavoro, una chicca da applausi a scena aperta!!

Patalice ha detto...

...ecco scarterei San PietrPitt a favore di un San PietrHopkins, più esperienza... no?

Veronica Mondelli ha detto...

Waltz-Tarantino ormai sono una garanzia!

@curly e Patalice: Brad Pitt come San Pietro...? Di sicuro un San Pietro alla pari con un Inglorius Basterd; ma, come dice Patalice, un Hopkins/San Pietro non sarebbe niente male... solo un po' più inquietante di Pitt ;).

Grazie a tutti per i commenti!

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

"Brad Pitt as San Peter"... ahahah, mi sono rotolata! Proprio per il parallelo con Bastardi senza gloria!
Comunque anche per me ora è un cult! Dimostra tutta la genialità surreale di Tarantino e in poco più di 2 minuti!

Silvia Pareschi ha detto...

Fantastico! Approvo incondizionatamente il S. Pietro-Pitt.

Veronica Mondelli ha detto...

San Pietro/Pitt... Bello come pochi! ;)