Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Il vero amore

Quando ero più giovane, immaginavo l'amore come qualcosa di totalizzante ed estremo, un sentimento unificante, la fusione delle due parti che più non distinguono dove inizia uno e finisce l'altro.Con la maturità - se di maturità si può parlare - ho capito che le due righe sopra sono solo passione e che il vero amore è tutt'altro. Il vero amore è una lucina fragile e sensibile. La coltivi in un'ampolla di vetro, stai attento che non si spegna, ne mantieni la luminosità con tutte le cure possibili e immaginabili, affinché quella lucina possa rischiarare gli angoli della vita nei momenti più bui. Ma è anche luce nella luce, quel qualcosa che dà luminosità a una giornata già luminosa - e che quasi dai per scontata: se non ci fosse, però, sarebbe tutto più nuvoloso.Il vero amore è un letto non rifatto perfettamente, una tazzina sporca di caffè nel lavandino della cucina, è condividere il sonno o la fame ed è anche e soprattutto il silenzio: condividere il silenzio, stare in…

Ultimi post

Up

Tutta una questione di comunicazione

Mari e laghi

Panettone d’estate

Frozen - Il regno di Ghiaccio

Oceania

Lievito madre

La terra dell'abbastanza

Altre riflessioni al tempo del Coronavirus

E nonostante tutto