Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La pizza è Natale

È l’ultimo post dell’anno e dovrebbe essere tempo di bilanci. Di sicuro, un anno diverso da tutti gli altri, scandito mese per mese dai complimese della peste.  Non saprei descrivere cosa è avvenuto, ma è avvenuto, e molte cose insormontabili sono passate - anche se tuttora le reputo insormontabili. 
Il Natale serve a fare i bilanci dell’anno. Non è una banalità sedersi a tavola, una tavola imbandita, piena di esageratissime cibarie, e avere intorno i propri familiari. Ci si guarda in faccia e si pensa al tempo passato, senza dover dire nulla. Si passa sopra le difficoltà, per un attimo le si ricopre sotto l’oro di un addobbo, il profumo di una candela, le briciole di un biscotto o di un panettone. Ci si sente satolli, in tutti i sensi, e si abbandonano quei sensi a una digestione - di tutte le cose - lenta e calorosa, magari sul divano, magari sonnecchiando, magari sentendo in lontananza la voce che ha estratto l’ultimo numero della tombola. E il caffè non serve a tenerci svegli, ma è s…

Ultimi post

Un anno

Periodo di grandi lievitati

La seconda stagione di Rocco Schiavone

Sguardi Notturni compie dieci anni

La tonta

1983

Benvenuto, autunno

Nove mesi. Nascere di nuovo.