mercoledì 25 dicembre 2013

Immagini di Natale - Silvestro Lega, Opere varie


Dentro casa, il giorno di Natale, si respira un'aria che difficilmente si respira durante il resto dell'anno. C'è una sorta di intimità centrifuga che travolge silenziosamente tutto - può essere un controsenso, ma è così. Il giorno di Natale l'intimità familiare diventa ancora più intima, sprigionando qualcosa che le parole non possono descrivere. Si è tutti - più o meno - sulla stessa lunghezza d'onda, a condividere lo stesso spazio con la stessa atmosfera.
Se dovessi descrivere l'intimità natalizia, prenderei l'immagine di una madre che in casa prepara tutto per la vigilia e il gran pranzo e che tuttavia ha sempre un occhio per il suo bambino - che gioca, non si preoccupa di preparare e vive il Natale con un'innocenza e un senso di protezione che nessuno mai più prova.

Ma prenderei anche un momento di riposo, quello tra l'ultima portata e la decisione di giocare a carte, quello in cui ci si allontana dal tavolo imbandito per chiacchierare o stare in silenzio a fissare quel che rimane del Natale.
Prenderei pure due fidanzati che si allontanano dalla famiglia festante in sala e parlano - o tacciono - guardandosi negli occhi e promettendosi Natali futuri.
Eppure prenderei anche un'altra immagine, quella dell'esploratore solitario. Quello che ha bisogno di allontanarsi un momento dalla festa in sala da pranzo e di girare e toccare i muri e i mobili delle altre stanze. Prenderei il momento di intimità con gli oggetti, l'addobbo silenzioso nell'angolo più remoto della camera da letto, il balcone con le luci a fare da maggiordomo, il piatto con l'antipasto avanzato e riportato in cucina.
E, infine, prenderei quello sguardo gettato oltre le persiane a osservare il Natale di fuori.

Insomma, prenderei Silvestro Lega. Non le sue opere, proprio l'artista - un vero e proprio cantore dell'intimità, uno sguardo dentro il mondo che però sa ergersi per osservare tutto sin nei minimi dettagli. Lo sguardo di Silvestro Lega è lo sguardo ideale per vivere il Natale: non solo partecipe della festa, ma attento osservatore e artefice. 

2 commenti:

DOC ha detto...

Davvero un bel regalo di Natale, le tele che hai postato! Ne evocano la magia più intrinseca, quella interiore.

Ricambio con i miei più sinceri Auguri, carissima. Buon Natale!

mari da solcare ha detto...

Mi associo al commento di DOC.
Grazie per queste perle.
Buon Natale e un Sereno e Fecondo 2014!