Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Innocenza

Cosa leggo negli occhi degli adolescenti è una nebbia densa e indefinibile. Ostentano una malizia che non hanno, cercano di nascondere giù in fondo l’innocenza che li fa essere ancora tanto, troppo bambini. Fingono di sapere tutto del mondo e della vita, ma non sanno nulla: che sia proprio questo gap a rappresentare la perdita dell’innocenza?  The innocent can never last cantano i Green Day.  L’innocenza non può durare.  È vero.  C’è sempre qualcosa che incrina il mondo ingenuo e fatato dei bambini.  Eppure quell’ingenuità permane.  È una sorta di sottofondo.  Una tenerezza.  Una dolcezza che hanno anche i più duri (forse solo i più duri).  Una richiesta d’aiuto.  E tu sei quasi lì che vorresti dirgli andrà tutto bene e che però non lo fai, perché devono crescere e maturare e bla bla bla.  Forse non gli dici nulla, non li aiuti o li aiuti fingendo di non aiutarli perché sai che è proprio questo affrontare con difficoltà tutto che manterrà quel briciolo di innocenza in gra

Ultimi post

La prima volta che

Viaggio

Passaggi

Orecchini

Capacità e bellezza

Primavera

I giorni della Merla

Girotondo

La linea della Bellezza

Ordinario straordinario